I giri di puntate e le regole di ogni singola bet. Ecco come funziona la roulette

Un tavolo di roulette ha ogni giorno un inizio e una fine. Nel mezzo ci sono interminabili partite e infiniti giri della pallina. Ma per chi ha poca pratica con il gioco, può apparire difficile capire, come si svolgono le puntate e quanto tempo si ha a disposizione per posizionarle. Insomma tutto un meccanismo all’apparenza difficile, ma che in realtà è molto semplice da capire. Oggi quindi vi porteremo alla scoperta di come avvengono le scommesse alla roulette.

Regole Generali 

La Direzione Giochi ha la facoltà di gestire tutto come meglio crede. Questa è una regola che non troverete scritta così direttamente, ma la potete ricavare dal contenuto del regolamento ufficiale del gioco della roulette che è più o meno simile per tutti i casinò. Tra le regole più importanti da ricordare ci sono:

  • La direzione giochi può decidere di interrompere la partita in qualunque momento
  • La direzione giochi può decidere di cambiare i minimi e i massimi del tavolo
  • Le decisioni su dispute e controversie prese dalla direzione giochi sono inappellabili
  • Non si può puntare una cifra maggiore dei massimi del tavolo, sia da soli che con l’aiuto di altri giocatori.
  • Il croupier non è responsabile delle puntate fatte per conto del giocatore
  • I giocatori non possono toccare le fiche vincenti fino a quando il croupier non ha terminato i pagamenti
  • Il giocatore deve sempre osservare le proprie puntate. Verrà pagata la combinazione sul tavolo al momento dell’uscita del numero
Roulette 7

La Durata 

Non è il tempo che impiega a girare la pallina, ma il tempo che passa tra due lanci, il fattore tempo fattori più importante da tenere in considerazione quando si gioca alla roulette. L’obiettivo principale del casinò è quello di fare soldi onestamente sulla pelle dei giocatori.
Il business plan è semplice: ci si basa sul vantaggio matematico del banco, o tassa, che erode lentamente il capitale del giocatore ed assicura alla casa i lauti guadagni e sul fatto che i giocatori piazzano puntate diverse.Tutto questo si traduce in: avere più giocatori possibili e farli giocare più partite possibili.

Per attirare i giocatori ci sono promozioni e campagne di marketing, per farli giocare di più bisogna girare più volte la roulette.
Il numero di riferimento per la velocità della roulette è espresso in boules/ora o in colpi/ora o, per utilizzare la terminologia inglese che sta prendendo sempre più piede, il numero di spin per ora. Più è alto questo numero più il tavolo produce volume di gioco e, di conseguenza, reddito.

Bisogna però tenere conto anche della dotazione finanziaria e del tipo di tavolo, infatti le roulette francesi classiche, in cui i volumi di gioco sono più alti ed i tempi di pagamento più lunghi, possono permettersi di viaggire molto più lentamente. Qui di seguito un indicazione dei tempi medi in boules per ora:

Roulette francese classica 25/35
Fairoulette 35/50
Roulette americana 40/60
Roulette automatiche 60/75

La velocità del gioco è anche determinata dai flussi di persone ai tavoli (tranne per quelle automatiche) e da eventuali procedure più lunghe pe ril pagamento o per contestazioni. Comunque ad ogni tavolo è collegata un’apposita apparecchiatura elettronica che tra i vari parametri rileva anche la velocità. Il capotavolo o il pitboss controllano il parametro e segnalano al croupier il ritmo da tenere.

Leave a comment